Lo shopping che aiuta

Sempre sostenuto che lo shopping, sia la cura a tanti mali, della mente e dell’anima! Oggi lo è realmente, perchè possiamo, con poco o con tanto, dare una mano alle popolazioni del Giappone. 

Ecco che anche i Vip si muovono in questa direzione, e si schierano per la buona causa. Lady Gaga ha disegnato un bracciale che porta la scritta: "We pray for Japan" in inglese e giapponese, separate dalla sagoma della mano ad artiglio di Lady Gaga. Il prezzo del braccialetto è di 5 dollari, ma si può anche donare di più… 

Mike Shinoda del complesso Linkin Park ha disegnato una maglietta a favore dell’iniziativa "Musica per gli aiuti per lo tsunami in Giappone". Kate Perry ha scritto sulla sua pagina di Twitter "Immaginate… se tutti noi mandassimo un messaggino con scritto Croce Rossa al 90999 raccoglieremmo oltre 60 milioni di dollari per gli aiuti al Giappone! Sii il cambiamento che tu vuoi vedere! Siilo!". Il sito www.downloadtodonate.org permette di scaricare una raccolta di canzoni inedite a chi dona almeno 10 dollari ai terremotati.

Zynga Inc, in partnership con Save the Children, ha avviato una raccolta fondi attraverso i suoi social games. I giocatori possono donare il 100% del prezzo di acquisto della nuova collezione di oggetti virtuali a favore del fondo Japan Earthquake Tsunami Children Emergency Fund, creato da Save the Children per sostenere i bambini in Giappone. Come si fa? Semplice, basta giocare a Cityville… e piantare un raccolto di patate dolci, in edizione limitata, per nutrire la popolazione e rifornire i propri ristoranti.

 

TAGS